Venis – Patente ADR in Slovenia

Patente merci pericolose in Slovenia

L'azienda Venis organizza corsi per il conseguimento del certificato di formazione professionale ADR. svolti dall’istituto autorizzato IVD Maribor.

Presso l’azienda Venis è possibile frequentare corsi, svolti dall’istituto autorizzato IVD Maribor, per il conseguimento della patente merci pericolose in Slovenia.Il certificato di formazione professionale ADR è valido in tutti i paesi dell’UE ed è obbligatorio per i conducenti di veicoli che effettuano trasporti nazionali e internazionali di merci pericolose. La sigla ADR (Accord europeen relatif au transport international des marchandies dangereuses par route) è la denominazione ufficiale, in lingua francese, dell’accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada, firmato a Ginevra il 30 settembre 1957. A seguito del corso e del sostenimento degli esami , è possibile conseguire il patentino ADR base, le specializzazioni (cisterna, esplosivi, radioattivi) ed effettuare il rinnovo della patente ADR.

La patente

Tipo base: la tipologia base permette di condurre autocarri che trasportano merci pericolose in colli e senza imballaggi.

Specializzazione cisterna: la specializzazione cisterna può essere conseguita solo se in possesso del patentino di tipo base. Permette di condurre veicoli allestiti con carrozzeria cisterna.

Specializzazione esplosivi: la specializzazione esplosivi può essere conseguita solo se in possesso del patentino di tipo base. Permette di condurre veicoli che trasportano merci pericolose in colli e senza imballaggi, compresa classe 1 esplosivi.

Specializzazione radioattivi: la specializzazione radioattivi può essere conseguita solo se in possesso del patentino di tipo base. Permette di condurre veicoli che trasportano merci pericolose in colli e senza imballaggi, compresa classe 7 radioattivi.

Il certificato di formazione professionale ADR ha una validità di 5 anni è può essere rinnovato nell’anno che precede la scadenza, mantenendo la stessa data di decorrenza. In caso di scadenza non sono previste proroghe e il successivo esame dovrà essere svolto con le modalità di un nuovo conseguimento.